Milano Musica: focus su Gérard Grisey

Quest’anno Milano Musica dedica ampio spazio a Gérard Grisey, uno dei rappresentanti più significativi della musica spettralista. Da diversi punti di vista, gli anni Settanta sono stati un decennio di riflessione per i compositori usciti dal fuoco incrociato delle neoavanguardie.… Continue Reading

Progetto Ensemble: intervista con il Duo Maclé

Dopo la pausa estiva riprende il progetto Ensemble con questa intervista al duo Maclé. Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi ci raccontano il loro percorso tra musica classica, jazz e contemporanea.   1. Il vostro duo pianistico ha ormai una lunga… Continue Reading

L’altro volto della musica classica

Chi ascolta la classica non deve per forza scegliere tra Beethoven e Giovanni Allevi. Negli ultimi anni sono emersi fenomeni nuovi che confermano il bisogno di comunicare senza smettere di guardare al futuro del linguaggio musicale. Una delle cose che… Continue Reading

Feldman/Beckett: mondi impenetrabili ai limiti del suono

Due artisti enigmatici, una collaborazione improbabile. Neither occupa un posto a sé nella musica americana, vicino all’astrattismo e al teatro della voce.   Nonostante il fascino che la musica ha avuto su Samuel Beckett, a tal punto da spingerlo a… Continue Reading

Milano musica 2016: Stockhausen e gli spettri (sonori)

A ottobre apre Milano Musica: una kermesse di talenti e di concerti che non ha nulla da invidiare agli altri festival europei. Grande omaggio a Gentilucci e nuove composizioni post anni Ottanta.   Klavierstück IX di Stockhausen inizia con centrotrentanove… Continue Reading

Scene sonore: intervista con Yuval Avital

In quest’intervista proviamo a raccontarvi come vede il mondo Yuval Avital, uno dei compositori più coinvolgenti e prolifici degli ultimi anni. Le sue composizioni sono anche opere d’arte totali che fondono più linguaggi e che recano con sé il segno… Continue Reading

Pianisti del nostro tempo: François Couturier

François Couturier non è soltanto uno dei pianisti compositori più interessanti degli ultimi decenni, è anche il fondatore di quella particolare macchina del tempo che è il New Tarkovsky Quartet. Allusioni sofisticate a Pergolesi, Bach, Shostakovich si mescolano a improvvisazioni… Continue Reading

Elliott Carter: disavventure di un compositore (II)

Elliott Carter era consapevole che la musica, entrando nel mercato dei beni di largo consumo, non poteva esserne rimasta immune: “Con l’esplosione dell’industria pubblicitaria è stato dato sempre maggiore rilievo all’immagine pubblica del compositore, che acquista un ruolo di autentico… Continue Reading