Scene sonore: intervista con Marco Donnarumma

Sul palco di Scene Sonore intervistiamo Marco Donnarumma, un artista e ricercatore che da diversi anni sperimenta le biotecnologie, con una particolare attenzione al ruolo del suono e all’impatto che l’intelligenza artificiale ha sulla nostra società.   1. Le prime… Continue Reading

Isabel Mundry: tempo, spazio, percezione

La figura di Isabel Mundry (1963-) appartiene ad un momento particolare della musica contemporanea. Lasciandosi dietro sia la breve virata della musica post-seriale (anni Cinquanta-Sessanta) che la musica concreta, oltre ai primi esperimenti di musica elettroacustica, Isabel Mundry era destinata,… Continue Reading

Ligeti: autoritratto con due pianoforti

La musicologia, di solito, suddivide in periodi l’attività dei compositori al fine di comprendere meglio la loro evoluzione. Nel caso di György Ligeti (1957-2006), il periodo della ricerca formale è ritenuto il più significativo e comprende brani come Lontano (1967),… Continue Reading

Berlioz: nascita di una sinfonia

Giovedì 24 marzo verrà eseguita in concerto (Auditorium Rai Arturo Toscanini) la Symphonie fantastique di Berlioz. Per i lettori di Nomos Alpha, pubblichiamo una breve introduzione  dell’opera. Il concerto in calendario vede sul podio John Axelrod.   La Symphonie fantastique… Continue Reading

Morton Feldman: Rothko Chapel

Due artisti, un compositore e un pittore, s’incontrano nei primi anni Settanta. Entrambi ai margini dell’establishment, trovano uno spazio dove fare risuonare distanze e analogie.   Morton Feldman ha amato la pittura quasi quanto la musica. I suoi incontri con… Continue Reading

Grandi interpreti: Maria João Pires per Unione musicale

Un confronto tra Mozart e Schubert, nel segno delle trasformazioni di un genere fortunato quanto emblematico: la sonata per pianoforte.   Per una volta, mettiamo da parte l’interprete – la ritroveremo alla fine dell’articolo- e concentriamoci sul programma, quanto meno… Continue Reading

Elliott Carter: disavventure di un compositore (II)

Elliott Carter era consapevole che la musica, entrando nel mercato dei beni di largo consumo, non poteva esserne rimasta immune: “Con l’esplosione dell’industria pubblicitaria è stato dato sempre maggiore rilievo all’immagine pubblica del compositore, che acquista un ruolo di autentico… Continue Reading

Elliott Carter: disavventure di un compositore (I)

La vita del compositore non è facile: commissioni magre, compensi bassi, giurie distratte o politicamente scorrette. Elliott Carter, negli anni Settanta, denunciava i compromessi e le miserie della scena musicale, compresa una partitura rimasta quattro anni (ineseguita) in una biblioteca.… Continue Reading

Classici del Novecento: il Mandarino meraviglioso

Sesso, droga e…No, non si tratta di rock ‘n’ roll. E’ un balletto del 1919, autore delle musiche Bela Bartók (1881-1945). La vicenda narrata potrebbe benissimo essere tratta da uno dei tanti film dove si agitano personaggi equivoci e la… Continue Reading

Beethoven reloaded: compositori a confronto

Se sono lontani i tempi in cui Beethoven faceva tremare di gioia o di paura i compositori, per esempio Schubert o Schumann, con il suo titanismo e il temibile magistero orchestrale…Oggi ispira i compositori contemporanei come un grande “classico” dal… Continue Reading