Scene sonore: intervista con Marco Donnarumma

Sul palco di Scene Sonore intervistiamo Marco Donnarumma, un artista e ricercatore che da diversi anni sperimenta le biotecnologie, con una particolare attenzione al ruolo del suono e all’impatto che l’intelligenza artificiale ha sulla nostra società.   1. Le prime… Continue Reading

Charles Koechlin: les heures heureuse

Nel corso degli ultimi anni il mondo discografico ha riscoperto Charles Koechlin, uno dei compositori più interessanti della scena parigina di fine Ottocento. Nell’epoca dell’impressionismo, Koechlin aveva saputo cogliere lo spirito del tempo.   Nel firmamento della musica francese, si… Continue Reading

Isabel Mundry: tempo, spazio, percezione

La figura di Isabel Mundry (1963-) appartiene ad un momento particolare della musica contemporanea. Lasciandosi dietro sia la breve virata della musica post-seriale (anni Cinquanta-Sessanta) che la musica concreta, oltre ai primi esperimenti di musica elettroacustica, Isabel Mundry era destinata,… Continue Reading

Inner spaces: appuntamenti con la musica elettronica

INNER_SPACES è il ciclo annuale di musica elettronica e arte audiovisiva proposto dall’Auditorium San Fedele. Un programma ricco e interessante.   Quali sono le identità elettroniche di oggi? Si potrebbe pensare che il panorama post novecentesco rimane desolato, finiti ormai… Continue Reading

Scene sonore: il monodramma contemporaneo

E’ indubbio che, negli ultimi anni, i compositori giapponesi stanno segnando alcuni punti rilevanti sul piano della realizzazione di attente e oniriche partiture musicali per la scena, non soltanto teatrale. The Raven, per esempio, ha fatto la sua apparizione quest’anno… Continue Reading

Ligeti: autoritratto con due pianoforti

La musicologia, di solito, suddivide in periodi l’attività dei compositori al fine di comprendere meglio la loro evoluzione. Nel caso di György Ligeti (1957-2006), il periodo della ricerca formale è ritenuto il più significativo e comprende brani come Lontano (1967),… Continue Reading

Scene sonore: intervista con Apotropia

1. Guardando i vostri video si ha l’impressione di una forte integrazione tra le immagini e il suono. La traccia narrativa – per esempio in ‘Drop’ (2016) o ‘Single Double Triple’ (2013)- è altrettanto rilevante. ‘The Kiss’ è più iconografico.… Continue Reading

MiTo Settembre Musica: percorsi contemporanei

Quest’anno abbiamo deciso di attraversare con voi il programma di MiTo Settembre musica da una prospettiva inconsueta, a caccia di compositori contemporanei.   Anna Clyne è nata a Londra e ha sempre frequentato volentieri gli ambienti della sperimentazione musicale, alimentando… Continue Reading